gae_3882.jpg

VIOLINO
Il timbro chiaro e l’estensione permettono il ruolo del canto al violino.
Nel registro acuto il suono ha densità anche nei flautati; nel grave ha profondità e ricchezza di armonici. La generosità dello spessore del legno permette la continuità e la proiezione del suono, oltre il muro sonoro dell’orchestra o del pianoforte.